Apocalypse Wine: discorso civile sul “paesaggio incongruo”

🏴Apocalypse wine: ecco il il video denuncia creato da studenti e bloccato da YouTube.

🎬 Alcuni ragazzi dell’Isiss Dal Cero di San Bonifacio hanno dato vita ad un progetto per riflettere sulla viticoltura industrializzata, 🔥un tema scottante che fa emeggere il rischio di trasformare una produzione di qualità in un pericolo per il paesaggio e la biodoversità naturale, ✔️realizzato per partecipare al concorso “Tutela, valorizzazione e promozione del patrimonio linguistico e culturale veneto” lanciato da Regione, Unione delle Pro loco ed Ufficio scolastico regionale.

📈 A inizio aprile, pubblicato su Youtube, in pochi giorni ha raggiunto un numero impressionante di visualizzazioni, ma è stato oscurato.

A quanto pare parlare di come la valorizzazione (politica) del vino stia portando non tanto a valorizzare il prodotto, in quantità e qualità, ma alle produzioni esasperate, senza tenere conto di quanto incida sull’equilibrio della #biodiversità è un tema troppo scottante da essere liberamente affrontato…

Per questo ve lo ripropongo ringraziando i giovani che hanno avuto il coraggio di stimolare una discussione politica e, ora, la vogliono onesta:

🤝 è l’occasione per ricominciare a portare la discussione al centro dell’attenzione a livello regionale, per tutelare gli stessi, veri produttori dagli eccessi.

✅️ È un’analisi che merita di essere ascoltata con attenzione da tutti i soggetti interessati: perchè ad essere premiato non deve essere solo il paesaggio antropizzato, ma la capacità umana di condividere e integrarsi con la bellezza biodiversa.

Guardatelo!

#veneto #cristinaguarda #europaverde

Leave a Reply

Your email address will not be published.